Il servizio Innovazione Didattica e Comunicazione Digitale (IDCD) dell’Università degli Studi di Pavia, all’interno del progetto ministeriale PRO3, ha curato la riqualificazione multimediale degli impianti audiovisivi e di streaming/videoconferenza di dieci aule didattiche.

Nello specifico, l’intervento di riqualificazione tecnologica e funzionale di spazi per la didattica dell’Ateneo ha coinvolto le seguenti strutture:
Palazzo CentraleCorso Strada Nuova, 65
 Aula Magna (capienza 200 posti)
 Aula Disegno (capienza 270 posti)
 Aula 400 (capienza 270 posti)
Palazzo S.Tommaso – Piazza del Lino
 Aula E3 (capienza 200 posti)
 Aula E1 (capienza 302 posti)
Palazzo S.Felice – Via San Felice
 Aula H (capienza 115 posti)
 Aula Psicologia chiostro storico (capienza 45 posti)
Nuovo Polo Didattico Polo Cravino - Via Ferrata
 Aula 3 (capienza 206 posti)
 Aula 4 (capienza 160 posti)
Palazzo Golgi-Spallanzani – Via Ferrata
 Aula Harvey (capienza 96 posti)

I nuovi impianti sono stati pensati per poter essere utilizzati autonomamente da parte dei docenti e degli utilizzatori abituali.
Il processo di innovazione realizzato dalla tecnologia ha cambiato i modi di fare didattica. L’intento, pertanto, è stato quello di trasformare l’aula dal classico ambiente di apprendimento frontale e monodirezionale a un ambiente interconnesso, multidirezionale e favorevole all’interazione digitale.

L'intervento di riqualificazione tecnologica e funzionale delle 10 aule coinvolte ha riguardato 4 linee:

1. Videoproiezione multi-standard: VGA, HDMI e Bring your own device (BYOD)
In aula sono disponibili cavo VGA e HDMI per la connessione di dispositivi portatili, un sistema di proiezione Bring Your Own Device (BYOD) wireless che rende accessibili alla proiezione tablet e smartphone (Android e iOS) e un computer fisso con sistema operativo Windows 10. Tramite un display posto sulla scrivania il docente potrà scegliere la sorgente video preferita tra:
- “Your PC” ovvero il portatile di proprietà del docente,
- “Device App” ovvero proprio tablet/smartphone (con apposita APP),
- “Room PC” ovvero il PC fisso presente in aula.
Il sistema non prevede l’uso di alcun telecomando: il proiettore si attiva scegliendo la sorgente dal display.

2. Registrazione di eventi/lezioni
Ciascuna aula è dotata di una telecamera full HD 1080p25 pilotabile dal relatore, che dal display potrà:
• scegliere se attivare la registrazione,
• scegliere l’inquadratura preferita.
Tutte le aule sono state dotate di un microfono fisso da tavolo, un microfono gelato e un microfono lavalier.

3. Interconnessione dei partecipanti attraverso impianto wireless
Tramite la rete wireless è possibile:
- avviare proiezioni Bring Your Own Device (BYOD) con dispositivi Android, iOS, Windows e Mac,
- consentire il collegamento e l'interazione dei dispositivi mobili degli studenti a quanto proiettato, - visualizzare lo schermo principale sul proprio dispositivo, - condividere e scambiare dati e file fra i partecipanti alla lezione, - proporre sondaggi e raccogliere risposte in tempo reale.

4. Interconnessione audio/video tra aule
Disponibile su richiesta del docente, che potrà chiedere ai tecnici IDCD di:
• avviare una comunicazione audio/video sincrona tra due aule (videoconferenza),
• avviare uno streaming da un’aula a molte (streaming, senza interazione).